Autentica Romagna

Descrizione

Vacanza in Romagna
Il Gusto autentico della cucina romagnola in una location da sogno

3 giorni / 2 notti

Due notti in Romagna, nel territorio di Cesena, in una location da sogno, un maniero riportato agli antichi splendori, dove sarà possibile gustare i piatti tipici ella cucina romagnala preparati con classe e attenzione alle materie prime. Gli ospiti alloggeranno nelle stanze del castello, avvolti in un'atmosfera tranquilla e intima. 

Cesena

Cesena è una località situata nel cuore della regione Emilia Romagna. E' nota anche come la "Città dei tre Papi", due dei tre, furono Papi di origine cesenate, mentre uno fu Vescovo cesenate, poi Papa con il titolo di Benedetto  XIII. Numerose sono le chiese e i palazzi storici nel centro di Cesena, di notevole valenza storica sono anche le mura che delimitano la città. Cesena ospita la prima biblioteca civica europea, la Biblioteca Malatestiana, fatta costruire per volere di Malatesta Novello alla metà del XV secolo.

Pacchetto

Vacanza in Romagna
3 giorni / 2 notti

Quota a partire da: €230 per persona (Menù Classic)
Quota a partire da: €260 per persona (Menù Superior)

La quota include:
2 Notti nel Castello con minibar e colazione inclusi. Sistemazione in camere matrimoniali, doppie o singole.
1 Aperitivo (per due) presso il Cocktail Bar Decò del Castello.
1 Cena degustazione con vini abbinati.

La quota non include:
Trasferimenti, mance, extra, pasti non indicati, tutto quanto non specificato alla voce "La quota include".

Strutture

I Luoghi e le Strutture del Pacchetto

La struttura ricettiva 

La locacion dispone di quattro splendide camere, ognuna di essere arredata in maniera differente dalle altre. Non si tratta di un hotel con reception, ma di una locanda; il personale consegnerà le chiavi agli ospiti che diventeranno abitanti del castello!

La struttura di ristorazione 

Il ristorante del Castello di Diegaro presenta un ambiente ricercato, arredato e pensato per offrire un’esperienza sensoriale completa, che non sia solo quella gastronomica, ma di un luogo che riesca a regalare tranquillità e intimità agli ospiti, attraverso l’atmosfera creata. Il locale dispone di salette intime, riscaldate in inverno da ampi camini, di una splendida veranda per cene più informali. Nei mesi estivi gli ospiti potranno godere della meravigliosa terrazza panoramica. Il ristorante del castello propone una cucina legata alla qualità delle materie prime, ponendo attenzione alla stagionalità con l'obiettivo di creare una cucina dall'impronta casalinga, seppur rivisitata. 

Itinerari 

Cesena in un giorno
Tempo di percorrenza: 3 ore
Difficoltà: bassa

Cesena conserva tra i suoi tesori la quattrocentesca Bibblioteca Malatestiana che per la sua straordinaria rilevanza è stata inserita nel patrimonio dell’Unesco come "Memoria del Mondo". Grazie alla Signoria dei Malatesta, Cesena ha la sua Rocca Malatestiana, con la corte e due torrioni centrali. La passeggiata continua lungo le vivaci vie del Centro, da piazza del Popolo, caratterizzata dalla Fontana Masini, a Palazzo del Ridotto, dalla Cattedrale di S. Giovanni Battista, al Teatro “Alessandro Bonci”, vero gioiello neoclassico. Sul colle Spaziano sorge l'Abbazia di Santa Maria del Monte. 

Menu'

Menu' Classic

Antipasto
 “Una passeggiata nella Romagna autentica”: piadina fatta in casa con erbe di campo saltate, salame romagnolo, Flan allo squacquerone, cremini fritti e bruschetta

Primo (a scelta tra)
- Gnocchi stirati di ricotta al burro di salvia e pecorino di fossa di Sogliano
- Cappelletti di magro con timo e guanciale
-Garganelli al pettine con scalogno dolce e Prosciutto di Langhirano
(In alternativa potete scegliere anche condimenti più tradizionali quali ragù romagnolo, burro e salvia, ecc.)

Secondo (a scelta tra) 
- Pollastrello di Romagna in tegame
- “Un po’ di Arrosto e un po’ di Carne alla brace” (Con contorno)

Dessert (a scelta tra)
- Gelato Gourmet fatto in casa
- Zuppa inglese

Vini
Vino prodotto da azienda agricola locale a scelta fra bianco o rosso (bottiglia da 0,75 ogni 2 pers.)

Menu' Superior

Antipasto
- Flan di squaquerone pere marinate e pesto leggero di nocciole
- Girello di manzo cotto a bassa temperatura con pesto di ruchetta e bruschetta di verdure alla brace
- Bocconi di parmigiano reggiano dop misticanza di prosciutto, ristretto di aceto balsamico e ribes

Primo (a scelta tra)
- Strozzapreti con ragù bianco di agnello e funghi porcini
- Cappellacci di Raviggiolo (Presidio Slow Food) asciutti con crema di cannellini, bacon croccante e rosmarino

Secondo (a scelta tra)
- Faraona cotta in bassa temperatura agli scalogni glassati
- Filetto di suino “Mora Romagnola” bardato al guanciale e rosmarino rosolato al Nocino di Modena
- Straccetti di manzo in ristretto di Albana su spuma di patate profumata al prezzemolo con verdure saltate (Contorno già abbinato)

Dessert (a scelta tra)
- Gelato Gourmet fatto in casa
- Cestino alla crema chantilly e frutti di bosco
- Mousse allo squacquerone di San Patrignano e fico caramellato in casa

Vini
Degustazione al calice di vini di livello superiore di cantine del territorio abbinati ad ogni piatto
(1 calice/pers. per ogni piatto)

Gastronomia

Gastronomia Romagnola

Piatti Tipici

La Piadina Romagnola - Ci sono diverse ipotesi sull’origine della piadina romagnola, un dato che è possibile considerare certo è che un’antenata della piadina veniva preparata dagli Etruschi. Veniva descritto, all’epoca, come una sorta di pane azzimo cotto su lastre roventi. Anche gli antichi romani cucinavano delle focacce basse che servivano insieme ai formaggi e veniva servita in ambienti raffinati. Mentre i poveri consumavano pane lievitato. Successivamente, nel corso del Medioevo, la diffusione della piadina si è ampliata a causa delle tasse sul pane e sulla farina, così i contadini e la popolazione povera in generale, tornarono a mangiare polente e farine prodotte dalla macina di altri cereali tipo il farro.
Oggi la piadina è il simbolo della Romagna, ed è possibile gustarla sia sulla costa che nell’entroterra, nei numerosi chioschi dove la piadina viene preparata secondo l’antica ricetta. Riguardo ai condimenti i piadinari ingegnano sempre nuovi accostamenti per accontentare i gusti di tutti. Le varianti per la farcitura sono infinite: prosciutto, erbe o salsiccia se si vuole rispettare la tradizione, oppure affettati e formaggi morbidi come lo  squacquerone accompagnato dalla rucola.

Menu' Bambini

Per i bambini la cucina, su richiesta, potrà preparare dei piatti meno elaborati

Regime Alimentare 

La tradizione culinaria del territorio è assai varia, in tavola immancabili sono la piadina, da gustare anche nei tipici chioschi, e i suoi vini, dal rosso e rinomatissimo Sangiovese, che si sposa perfettamente con le “minestre” e le carni, ai bianchi Albana e Trebbiano.

Servizi

Servizi e attivita'

Servizi

Il soggiorno a Cesena è un momento di relax, caratterizzato dal buon cibo, integrabile con visite guidate su richiesta.

Attivita'

A richiesta potrà essere effettuata una Cooking Class della durata di 1/2 giornata dove si impareranno i segreti della cucina locale

Condizioni

Condizioni

Messaggio Pubblicitario con finaltà promozionale. Le informazioni pubblicizzate non costituiscono offerta a norma dell’articolo 1336 del codice civile. Offerta soggetta a Regolamento vincolante consultabile sulla modulistica contrattuale e sul sito www.togoitalia.it Condizioni generali di vendita, informativa per l’esercizio del diritto di recesso e privacy policy consultabili sul sito www.togoitalia.it 

Condizioni Generali: Le condizioni generali di vendita sono quelle previste dal Tour Operator organizzatore del prodotto indicate in fase di prenotazione.

Condizioni Particolari: Il menù potrebbe subire variazioni dell’ultimo minuto in caso di eventuali irreperibilità di alcune materie prime, senza alcun cambio di prezzo.