E-Food E-Shop E-Booking

Catania

La località

Catania, capoluogo di provincia, si trova in una posizione ideale, delimitata dal Vulcano Etna, da una vasta pianura e dalle acque del Mar Ionio. La città si presenta in tutta la sua bellezza con segni di culture diverse, tracce di una storia che si incontrano percorrendo le sue vie ed ammirando le sue opere. Ciò che la caratterizza è lo stretto rapporto che riesce a mantenere contemporaneamente con il mare e con il vulcano, acqua e fuoco. Dall’Etna deriva la fertilità della terra e dall’Etna derivano anche i materiali di origine vulcanica che sono stati impiegati per la costruzione dei principali monumenti di Catania. Il vulcano domina dall’alto dei suoi 3.350 metri, tutta la pianura sottostante.

La Storia

La storia di Catania parte da epoche molto lontane ed è segnata da incursioni e terremoti. Anticamente chiamata “Katane”, la città fu fondata dai coloni calcidesi intorno al 729 a.C. L'acropoli fu creata sulla collina che oggi è dominata invece dal convento dei benedettini. Divenuta un'importante città fu arricchita da templi, teatro, zecca, acquedotti e terme. Fu indipendete fino al 476, anno in cui venne conquistata da Ierone di Siracusa, il quale confinò gli abitanti catanesi a Leontinoi, attuale Lentini, e li sostitì con nuovi abitanti perlopiù siracusani. Alcuni anni dopo però i catanesi ripresero la loro città. Nelle guerre tra Siracusa e Atene, Catania si schierò dalla parte degli ateniesi, divenendo una loro base operativa. Dionisio I riuscì però a conquistarla, la saccheggiò e vendette gli abitanti come schiavi.

Passata in seguito in mano cartaginese, fu conquistata dai Romani nel 263. Sotto l'Impero di Augusto divenne una città molto popolosa, acquedotti e teatri distrutti dalle frequanti attività sismiche furono restaurati e venne anche edificato un nuovo anfiteatro. Nel 535 fu conquistata dai Bizantini e solo nel IX secolo passò sotto l'Islam. Con i musulmani inizi svilupparsi il paesaggio agrario grazie all'introduzione di nuove tecniche. In seguito alla conquista dei Normanni avvenuta nel 1071, ha inizio la costruzione della cattedrale ed intorno ad essa cresce il centro cittadino. La floridezza culturale di Catania cresce ulteriormente quando, con l'avvento della dinastia aragonese viene fondata l'università. Subì nel corso dei seocli le dominazioni comuni al resto della Sicilia.

La sua storia però, oltre ai popoli che l'hanno dominata, è legata all'Etna. Catania fu colpita da un'eruzione già nel 121 a.C., successivamente nel 1169 fu completamente distrutta da un fiume di lava che coprì anche gran parte del porto, questa fu la più disastrosa eruzione storica dell'Etna. Risorta più elegante e regolare, ha un aspetto prevalentemente di stile barocco.

 

Vieni a Catania

Distanze:
Da Palermo: 211 km via Autostrada
Da Messina: 95 km via Autostrada
Da Taormina: 54 km via Autostrada
 
In Auto:
Da Palermo: Imboccare E90 / A19 / Autostrada Palermo-Catania, in direzione di Asse Attrezzato di Catania.
Da Messina: Seguire A18/E45 in direzione, Imboccare l'uscita verso Catania Centro.
Da Taormina: Prendere A18/E45 da Svincolo Taormina Nord, continuare su A18/E45 in direzione di Catania, uscita verso Catania Centro.
 
In Treno: 
Stazione di Catania
 
In Aereo:
Aeroporto di Catania; Aeroporto di Palermo
 

Eventi

<< February 2019 >>
SunMonTueWedThuFriSat
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28    
             
Show Current month

Oggi a Catania

La Tua Pubblicità Qui