Agrigento

Vacanze

Agrigento

I sapori della Sicilia Occidentale

Tour 8 giorni / 7 notti tra i sapori della Sicilia Occidentale

Tour

Agrigento

Sicilia tra mito e mistero

Tour: Scopri il mito e la magia della Sicilia. 8 giorni/ 7 notti
Agrigento

Circuito Classico Catania - 8 giorni / 7 notti

Un tour delle pił belle cittą siciliane, tra barocco, siti archeologici e opere d'arte di inarrivabile bellezza.
Agrigento

Tour della Sicilia Orientale - Self Drive

Tour in Sicilia 8 giorni / 7 notti - Catania - Ragusa - Agrigento
Agrigento

Tour della Sicilia Occidentale - 7 giorni / 6 notti

Tour della Sicilia Occidentale 8 giorni / 7 notti - Palermo - Trapani - Agrigento

Attivita'

Agrigento

Escursione in barca sulla costa di Agrigento

Un'esperienza indimenticabile a bordo di un Galeone del 1936.
Agrigento

Visita guidata della Valle dei Templi

Visita guidata alle meraviglie archeologiche della Valle dei Templi

La localitą

Agrigento ("Girgenti" nel dialetto siciliano), definita un tempo "la più bella città dei mortali" da Pindaro, è collocata sulla sommità di due colline. Il centro abitato si affaccia sulla acropoli dell'antica "Akragas" e sull'azzurro Mar Mediterraneo. Famosa per la Valle dei Templi, per la Sagra del Mandorlo in fiore, per la celebre Cattedrale gotico-normanna di San Gerlando e forse al mondo non esiste persona che non conosca l'opera di uno dei suoi figli più illustri, Luigi Pirandello

La storia

In una pittoresca posizione, in vista del mare, fu fondata nel VI secolo a.C. Akragas dai Rodii di Gela. La leggenda vuole che Akragas fosse un gigante nato dall'unione di Zeus e dalla ninfa Sterope, e proprio ad opera della possenza delle sue braccia si ebbe la costruzione delle mura della città che dopo prese il suo nome. Fu ad opera di Falaride, primo tiranno di Akragas, che la città si espanse e divenne potente e temuta. Di Falaride si racconta che facesse morire i suoi nemici chiudendoli all'interno di un toro di bronzo rovente, le urla dei poveri malcapitati venivano fuori da una fessura posta sul muso dello strumento di tortura, imitando i muggiti dell'animale. Il periodo di maggior splendore si ebbe durante il periodo della tirannia di Terone, egli fece costruire i monumentali edifici che ancora oggi testimoniano la grandezza di Akragas. 

Assediata dai Cartaginesi, fu presa, saccheggiata e data alle fiamme nel 406 a.C. Poi ricostruita da Timoleone nel 340 a.C. ebbe un nuovo periodo di benessere che si protrasse fino a quando fu conquistata dai Romani. Infine con i Bizantini decadde definitivamente. 

Nel IX secolo furono protagonisti gli Arabi i quali si insediarono sulla collina occidentale di Akragas ribattezzando la città Gergent. Fu poi conquistata anche dai Normanni con i quali divenne diocesi e si arricchì di edifici ecclesiastici. I Normanni trasformarono il nome della città in Girgenti. Il nome Agrigento fu dato alla città nel 1927.

Vieni ad Agrigento

Prenota la tua vacanza ad Agrigento

pulsante_booking

Vieni ad Agrigento

Distanze:
Da Palermo: 130 km via Autostrada
Da Catania: 163 km via Autostrada
Da Messina: 258 km via Autostrada
  
In Auto: 
Da Palermo: Seguire SS121 e Strada Statale 189/SS189 in direzione di Via Gioeni a Agrigento
Da Catania: Seguire A19 in direzione di Strada Statale 640Villarosa. Prendere l'uscita Caltanissetta da A19
Da Messina: A20/E90 da Viale Boccetta. E45 e A19/E932 in direzione di Strada Statale 640 a Villarosa. UscitaCaltanissetta da A19/E932. Seguire Strada Statale 640 e Strada Statale 189/SS189 in direzione di Piazza Luigi PirandelloAgrigento
 
In Treno:
Stazione ferroviaria di Agrigento collegata con tutte le principali città siciliane
 
In Aereo:
Aeroporto di Catania, Aeroporto di Palermo, Aeroporto di Trapani Birgi

Eventi

<< October 2019 >>
SunMonTueWedThuFriSat
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
Show Current month

Oggi a Agrigento

La Cattedrale di Agrigento

La Cattedrale di Agrigento dedicata a San Gerlando.

La Valle dei Templi

La collina dei Templi dorici di Agrigento.