E-Food E-Shop E-Booking

Alicudi

La località

L’isola di Alicudi è l’unica delle sette sorelle dell’arcipelago eoliano che ha conservato intatta la sua bellezza. E’ la più occidentale delle Eolie, distante circa 55 chilometri dalla costa settentrionale della Sicilia e 10 miglia dalla vicina Filicudi. Appare come un vulcano piantato nel blu intenso che affonda per oltre mille metri sotto il livello del mare ed emerge per 675 metri sopra la superficie dell’acqua. Impervia e selvaggia è spesso meta di turisti  in cerca di silenzio, caratterizzata da profumi mediterranei e stradine in salita, nelle quali il mezzo di trasporto più utilizzato è l’asino. Arrivando sull’isola si trova solo l’essenziale, un bar, qualche bottega che vende generi di prima necessità. Le case sono distribuite in diverse contrade, raggiungibili a piedi percorrendo mulattiere o gradoni in pietra: Alicudi Porto; Contrada Tonna; San Bartolo, a 370 metri dal mare un tempo il principale abitato dell’isola ospita l’antica Chiesa di San Bartolo risalente al 1821; Contrada Pianicello; Contrada Sgurbio che ha la caratteristica di essere formata da cinque case, ognuna delle quali prende il nome di uno dei cinque sensi; infine Bazzina.

La Storia

Anticamente prendeva il nome di “Ericusa” per la crescita rigogliosa delle piante di erica. Come le altre isole anche Alicudi ha un passato di incursioni piratesche con razzie sia di quel poco che abitanti locali possedevano, sia delle stesse persone che venivano vendute come schiavi. La paura portò gli abitanti alla fuga e ciò rese Alicudi quasi disabitata per tutto il medioevo. Il ripopolamento avvenne a partire dal 1600 e l’attività principale, oltre alla pesca, era l’agricoltura come testimonia il sistema di terrazzamenti. Fino alla metà del 1900 gli arcudari erano circa 1500, ma molti non hanno resistito e sono andati via. Attualmente solo un numero ristretto di persone vive sull’isola per tutto l’anno.

Vieni ad Alicudi

Dall'aeroporto di Catania: Arrivando all'aeroporto di Catania sono disponibili collegamenti tramite autolinee verso il porto di Milazzo, da qui i trasferimenti vengono effettuati tramite aliscafo.

Dall'aeroporto di Palermo: E' possibile raggiungere in treno la località di Milazzo, collegata tramite aliscafo all'isola di Alicudi.

Da Messina: Sono disponibili collegamenti marittimi dal porto di Messina, oppure è possibile raggiungere Milazzo tramite ferrovia o autolinee e da il trasferimento all'isola di Alicudi è effettuato tramite aliscafo.

 

Eventi

<< February 2019 >>
SunMonTueWedThuFriSat
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28    
             
Show Current month

Oggi a Alicudi

La Tua Pubblicità Qui