E-Food E-Shop E-Booking

Gioiosa Marea

La località

Gioiosa Marea, denominata "La Perla del Tirreno", è una piccola cittadina situata sulla costa siciliana che si estende tra Messina e Palermo. Vanta panorami mozzafiato che permettono al visitatore di far spazziare lo sguardo dall'azzurro intenso del mare, arricchito dalla presenza di rocciose scogliere, al verde degli ulivi. Si ha la possibilità di passare dallo snorkeling al trekking rimanendo nello stesso territorio. Per gli amanti della storia basta recarsi sul Monte Meliuso per riscoprire le origini di Gioiosa, qui sono ancora visibili gli scheletri delle vecchie abitazioni, di castelli e di chiese. Si respirerà un'aria magica, fatta di tradizioni e di racconti.

La Storia e la Cultura

Gioiosa Marea, per gli antichi colonizzatori romani dell’isola, fu soltanto “Joiusa” e l’assonanza rimane nel dialetto e nell’uso parlato degli abitanti che, alludendo alla propria città, dicono solo “Giuiusa”. Indissolubilmente associate alla storia di Gioiosa Guardia e del Monte Meliuso che la domina (800 metri s.l.m.), le origini di Gioiosa si vogliono legate a quelle della città scomparsa di Agatirno, la cui potenziale ubicazione sul Monte Meliuso non è mai stata accertata, né confutata.

È accertato, invece, che sul Meliuso, già dal V secolo a.C., vi fu un insediamento greco contemporaneo alla nascente città greco-siracusana di Tyndaris e che, probabilmente, sorgeva sulla via dell’ossidiana che da Lipari giungeva a Mylae (Milazzo) e infine a Randazzo. A testimonianza di ciò sono state rinvenute delle ceramiche che fanno intuire l’antica e sostanziale relazione tra gli abitanti del Meliuso con Tauromenion (Taormina), Lipara (Lipari), Kephaleidon (Cefalù) e Catana (Catania).

Punto di osservazione e di guardia (da qui il nome), fu importante per la difesa delle popolazioni della costa dai continui saccheggi ad opera dei pirati Saraceni. Gioiosa Guardia fu fondata nel 1364, quando iniziarono sul monte Meliuso le costruzioni delle prime case e della Chiesa del Giardino, che ospitò la scultura in marmo della Madonna omonima (conosciuta anche come Madonna delle Nevi) attribuita alla scuola del Gagini. Ma le origini del primo abitato sono fatte risalire alla liberazione dell’Isola dai Saraceni effettuata dal conte Ruggero d’Altavilla, nel 1062.

Le Spiagge

Gioiosa Marea, cittadina sul Tirreno, vanta meravigliose spiagge che ogni anno accolgono numeri elevati di vacanzieri, attratti dal meraviglioso contrasto tra i taglienti profili delle scogliere e la morbidezza delle leggere onde del mare.

Tra Capo Schino e Capo Calavà si forma una spiaggia di ghiaia sottile bagnata da un mare trasparente e cristallino. La scenografia che la circonda è unica, con il promontorio di Capo Calavà che la delimita, con i dolci pendii delle colline di uliveti secolari alle sue spalle e all'orizzonte la visione delle Isole Eolie. Quello di Calavà è un promontorio che presenta pareti quasi verticali, che finiscono in acqua formando numerose grotte dal fondo di sabbia e ghiaia. Più selvaggia è invece la Spiaggia del Bue  che si distende di poco ad est dal comune di Gioiosa Marea, alle pendici orientali di capo Calavà. E' caratterizzata da una falesia in cui la tradizione popolare vede le forme di un bue sdraiato, dal quale prende il nome. L'arenile sabbioso è vegliato da un grosso scoglio affiorante tra sabbia e mare. Altrettanto bella la Spiaggia di San Giorgio, una delle ultime spiagge del comune di Gioiosa Marea. Si tratta di una bella e lunga distesa di ghiaia fine orlata da pendii rocciosi e bagnata da un mare  con acque digradanti e quasi sempre calme.

Vieni a Gioiosa Marea

Distanze:
Da Palermo: Km. 155 ( Via Autostrada)
Da Catania: Km. 165 (Via Autostrada)
Da Messina: Km. 75 (Via Autostrada)
 
In Auto:
Da Palermo: Prendere l'autostrada A20 (Messina-Palermo) in direzione Messina ed uscire al casello di Brolo.
 
Da Catania: Prendete l'autostrada A-18 Catania-Messina in direzione Messina, proseguite per la A-20 Messina-Palermo in direzione Palermo. Uscite allo svincolo di Patti. Da Patti prendete la SS113 in direzione Palermo.
 
Da Messina: Prendete l’autostrada A20 (Messina-Palermo) in direzione Palermo ed uscite al casello di Patti.Da Patti prendete la SS113 in direzione Palermo.
 
In Treno:
Prendere la linea Palermo-Messina e scendere alla stazione di Gioiosa Marea o a quella di Patti.
 
In Aereo:
Aeroporto di Catania o di Palermo

Eventi

<< October 2017 >>
SunMonTueWedThuFriSat
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
Show Current month

Oggi a Gioiosa Marea

Chiesa di S.Nicolò di Bari a Gioiosa Marea

Chiesa dedicata al patrono di Gioiosa Marea: San Nicolò di Bari.

L'antico borgo di Gioiosa Marea

Sulla costa Tirrenica, Gioiosa Guardia fu paese fortezza contro le incursioni piratesche.

La Tua Pubblicità Qui