ToGoItalia - Macerata

Macerata

La localitÓ

Il territorio maceratese si presenta con la sua dolcezza di forme, di paesaggi, di rilievi. Macerata simboleggia bene il suo territorio, nelle tranquille architetture del Cinquecento e del Seicento. Il simbolo della città di Macerata è lo Sferisterio costruito nell'Ottocento per ospitare le "sfide di pallone col bracciale", oggi riconvertito in palcoscenico per spettacoli e concerti.

La storia

Gli storici del passato sostenevano che a fondare Macerata fossero stati i profughi provenienti da Helvia Ricinia, rasa al suolo dai Visigoti nel 408. Macerata sorse nel Medioevo, infatti nei secoli XI e XII cominciarono a insediarsi nel territorio maceratese aggregazioni abitative. I primi nuclei abitativi della futura città si insediarono nel Podium Sancti Juliani e nel Castrum Maceratae. Gli abitanti di quest'ultimo per tentare di limitare la potenza del vescovo-Signore di Fermo, entro la cui giurisdizione cadeva il territorio di Macerata, si allearono con gli abitanti del Podium.  Nel 1116 il vescovo di Fermo, Azzone, concesse al Podium Sancti Juliani le libertà comunali, ma non passò molto tempo che le stesse libertà furono riconosciute, dal vescovo Liberto, anche al Castrum Maceratae. Il 29 agosto 1138 si ufficializzò tale decisione con la stipula di un atto solenne e l'unione dei due borghi in un unico Comune. Il castello Castrum Maceratae dava il suo nome al nuovo Comune, mentre il Podium Sancti Juliani portava la tradizione religiosa ed il suo Giuliano. Nasceva così il Comune di Macerata ed il regime comunale sostituiva quello feudale

Vieni a Macerata

Prenota la tua vacanza a Macerata

pulsante_booking

Eventi

<< April 2019 >>
SunMonTueWedThuFriSat
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
Show Current month

Oggi a Macerata

La Tua PubblicitÓ Qui