Il Fortino di Mazzallakkar

Panorama di Sambuca dal lago Arancio

All'interno delle acque del Lago Arancio, nella zona dei Mulini di Sambuca, si trova il Fortino di Mazzallakkar costruito dagli Arabi successivamente all'830. Probabilmente si trattava di un avamposto per difendere il territorio attorno al castello di Zabut. Fino agli anni '50, anche se adibito al ricovero di greggi e armenti, il fortino si trovava in ottime condizioni. In seguito alla costruzione della diga Carboj, resta sommerso parzialmente dalle acque del lago per almeno sei mesi all'anno. Il fortino ha una forma quadrangolare e ad ogni angolo si innalza un torrione di forma circolare, coperto da una cupoletta in pietra calcarea. I torrioni sono dotati di feritoie e l'altezza delle mura raggiunge circa 4 metri.