Il Duomo di Catania

La Cattedrale di Sant'Agata

Catania - Piazza Duomo 03

 

Il Duomo di Catania è situato al centro della città. Sul lato Est di Piazza Duomo, guardando l’imponente edificio si ha alle spalle la “Fontana dell’elefante”, simbolo della città. La cattedrale è dedicata a Sant’Agata, patrona di Catania. I lavori di costruzione dell’edificio iniziarono nel 1078 per volere del Conte Ruggero. Di quell’epoca mantiene ancora oggi le tre absidi ed il corpo dell’alto transetto. In seguito al terremoto del 1693 che causò gravi danni alla struttura, fu ricostruita da Girolamo Palazzotto il quale, nei suoi lavori, utilizzò materiali appartenuti ad altri edifici, come per esempio le colonne romane presenti nel prospetto principale.

L’interno della Chiesa è a tre navate divise da pilastri, nella navata destra si può ammirare un affresco di Giovanni Tuccari che rappresenta il "Battesimo di Gesù". Nella quarta campana di questa stessa navata si apre l’ingresso alla "Cappella del Sacro Cuore". Un portale finemente ornato dell’anno 1495, immette al sacello dove sono conservare le reliquie e il tesoro di Sant’Agata, patrona della città. I reliquiari della santa sono due, un busto in argento il quale contiene la testa della santa, e uno scrigno in legno rivestito da lamina d’argento contenente altre membra della Santa.

La patrona viene festeggiata dal 3 al 5 febbraio quando il fercolo contenente le reliquie della Santa viene portato in processione per le strade della città.