Santuario della Madonna del Terzito

Salina-Santuario della Madonna del Terzito (3)

Il santuario della Madonna del Terzito eretta nel 1630, è il più antico santuario eoliano e rappresenta il maggiore centro di devozione mariana delle Eolie. Si narra, che un eremita si sia rifugiato a Salina per fuggire dalle persecuzioni degli imperatori romani e qui, abbia costruito un piccolo oratorio a forma di capanna e con l’immagine della Madonna. Nel 1622 ad un boscaiolo, Alfonso Mercorella, apparve la Vergine nel luogo dove adesso sorge il santuario e per questo motivo, anche gli abitanti di Lipari iniziarono a recarvisi in pellegrinaggio, decidendo di costruire il templio con pietre ed altri materiali resistenti. È così che è nato il santuario, nella vasta pianura chiamata Valdichiesa. I possibili motivi per cui questo luogo sacro viene chiamato “del Terzito” sono due, per il fatto che sia stato riedificato tre volte o perché “Terzito” deriva dallo spagnolo “tersillo”, ovvero la terzina musicale, che è il triplice suono della campanella che candisce le devozioni. L’attuale edificio sacro è a tre navate e a croce latina e conserva le linee architettoniche del tempio ottocentesco; al suo interno è custodita una statua lignea della Madonna. Sull’altare, è situata una meravigliosa tela settecentesca, nel quale è raffigurata la Vergine, con un campanello in mano, nell’atto di proteggere le Isole Eolie. La festività della Madonna del Terzito, ricorre il 23 luglio, evento durante il quale ha luogo la processione della statua della Vergine.